Può far male ai reni l’impegno fisico prolungato?

Pare che fare attività fisica prolungata come in una maratona ed in particolare con temperature elevate esponga al rischio di danni renali.

Lo studio pubblicato sull’American Journal of Kidney Diseases basa le sue affermazioni sui dati ottenuti dal sangue e dalle urine rilevati ad atleti prima e dopo una maratona, valutati per i marcatori di danno renale e verificando che, a fine competizione, l’82% presentava il quadro di una lesione renale acuta.

La riparazione spontanea del danno si è osservata a distanza di due giorni.

Personalmente ribadisco il concetto che il giusto allenamento e la presenza momento per momento, di una mente consapevole che permetta di rispondere con adeguata puntualità ai segnali dell’organismo, può fare quasi sempre la differenza e quindi proteggere da ogni incidente evitabile.


Fonte: Kidney Injury and Repair Biomarkers in Marathon Runners
http://dx.doi.org/10.1053/j.ajkd.2017.01.045

CONDIVIDI