Pare che fino intorno ai 6 anni i bambini vivano solo il tempo presente.

Li vediamo scoprire un oggetto e sperimentarlo con tutti i loro sensi.

Possiamo coglierli intenti ad ascoltare, ad osservare qualcosa o qualcuno;

concentrati, seri e silenziosi.

Credo possa essere molto utile per loro e per tutti,
favorire questa loro naturale e temporanea caratteristica.
Ogni giorno potremmo condividere con loro
qualche momento di pratica di consapevolezza,
per coltivare delicatamente gli spazi interiori
ai quali sembrerebbe abbiano così facile accesso.

Potrebbe essere molto utile perchè la ripetizione li aiuterebbe ad essere
più bravi ed efficaci nel dirigere e mantenere l’attenzione su un compito.
Potrebbe essere molto utile, ad esempio, per imparare ad osservare e a conoscere
le proprie emozioni e ad accorgersi come diventino sensazioni fisiche nel loro corpo.

Numerosi studi¹ su bambini di scuola primaria e su adolescenti, fatti in questi ultimi 10 anni, sostengono l’efficacia di esercizi di attenzione consapevole al presente (meditazione, mindfulness …) nel migliorare l’irrequietezza, l’ansietà e la scarsa capacità di rimanere concentrati su una attività.


  1. Digitando oggi(28.10.18) su internet nel sito PubMedmindfulness children” si ottengono 496 articoli scientifici; digitando solo “Mindfulness” se ne ottengono 5773
CONDIVIDI