Per il colesterolo alto meglio le statine o il riso rosso fermentato?

. Secondo un articolo pubblicato nel 2017 sul BJCP (1), il riso rosso fermentato sembrerebbe avere rischi simili a quelli delle statine. . Per approfondire vi rimando all’analisi dell’Istituto superiore di sanità dal seguente titolo: “Integratori a base di riso rosso fermentato: un’analisi delle sospette reazioni avverse“ (1) Br J Clin Pharmacol. 2017 Apr;83(4):894-908. doi: 10.1111/bcp.13171. Epub 2017…

CONDIVIDI

Mangiando meno si cura il dolore da neuropatia

“Un periodo limitato di dieta a ridotto apporto calorico è in grado di attivare meccanismi anti-infiammatori, riducendo e prevenendo la cronicizzazione del dolore neuropatico. […] Nei nostri esperimenti abbiamo constatato che dopo un danno nervoso periferico al nervo sciatico, un regime dietetico con un ridotto apporto calorico giornaliero agisce come potente stimolo metabolico ed attivatore di un fondamentale…

CONDIVIDI

Mi piace la carne e non posso rinunciarvi…

Se la carne piace così tanto da non potervi rinunciare, potremmo considerarlo un problema ? Cresce il numero di conferme della scienza ambientale che suggeriscono di ridurre drasticamente la produzione industriale di carni per ragioni di insostenibilità energetica ed ecologica. Basta digitare sul web “carne ed ecologia” per vedere quanto interesse susciti l’argomento. Sappiamo che non ci…

CONDIVIDI

“La dieta è il più potente sedativo politico della storia delle donne”

Il settimanale “INTERNAZIONALE”, dell’11 marzo 2018 in un articolo che trovo molto interessante e dal titolo “Il mondo vuole delle donne trasparenti“, scrive: «Gli aperti e sinceri elogi che le ragazze ottengono per il loro uccidersi lentamente in pubblico è direttamente proporzionale alla quantità di vergogna e stigmatizzazione che si riversa sulle donne perfettamente in…

CONDIVIDI

Tempeh

  Tra i derivati della soia il Tempeh è la fonte di proteine ed altri nutrienti di gran lunga più importante visto che è costitutito dai fagioli completi. Non riesco ad associarlo a nulla che ricordi un cibo consueto delle nostre tradizioni italiane e non lo possiamo considerare una leccornia per la nostra cultura alimentare.…

CONDIVIDI

Soia e tumori

Un’amica cui ho proposto di assaggiare un piatto a me gradito per come lo fa mia moglie, costituito da polenta taragna, misto di verdure cotte e tempeh (derivato di soia) in umido, mi ha risposto che le è stata vietata la soia causa il suo tumore al seno. Lo specialista oncologo che la cura le ha…

CONDIVIDI