Il Buddha Shakyamuni, insegnamenti.

“Meditando coltivi la saggezza, trascurando la meditazione la lasci deperire. Vedendo chiaramente questi due cammini, volgi i tuoi passi verso la saggezza crescente.” Dhammapada 282 – Buddha. Ciò che dice questo sig Siddharta Gautama (Buddha), non fa una piega e in molti possiamo dichiararci perfettamente d’accordo con lui. Era un principe. Facile immaginare che abbia… Continua a leggere Il Buddha Shakyamuni, insegnamenti.

RUMI

“Quando siamo raccolti e in ascolto, quando osserviamo ciò che ci circonda senza giudicare, siamo consapevoli di noi stessi e possiamo realizzare d’essere collegati con il Tutto. Se siamo uniti al Tutto, sostiene Rumi, in noi esiste tutto ciò di cui abbiamo bisogno, in noi esiste tutta la conoscenza disponibile nell’universo: – Tu sei la… Continua a leggere RUMI

Invecchiare è sgradevole.

“Invecchiare è molto sgradevole. Ci rendiamo conto di aver collezionato così tanto da essere diventati come vecchi camini: ogni sorta di cose è passata attraverso di noi e noi abbiamo accumulato uno spesso strato di fuliggine. Siamo talmente infastiditi da non voler andare oltre. Non intendo offendere nessuno, ma questa è la vecchiaia e, pur… Continua a leggere Invecchiare è sgradevole.

Quando è giusto mangiare?

Quando è giusto mangiare?Domanda stupidissima, vero? Provate a rispondere di getto e senza pensare a ciò che uno bravo vi abbia detto. La risposta potrebbe essere scontata e di buon senso anche se con tante eccezioni. Ci sono giorni in cui mangereste continuamente oppure non mangereste proprio; potreste essere costretti a degli orari e mangiate… Continua a leggere Quando è giusto mangiare?

Intestino irritabile: scarsa autoregolazione emotiva

“La frequente concomitanza della sindrome dell’intestino irritabile e dei comuni disturbi mentali di ansia e depressione è ben stabilita. Una serie di meccanismi patologici biologici e psicosociali sono comuni a entrambi i disturbi, molti dei quali contribuiscono a un asse intestino-cervello disregolato.” (The Lancet 12-02-21. DOI: https://doi.org/10.1016/S2468-1253(20)30363-0) L’articolo di The Lancet conferma fatti noti da tanto… Continua a leggere Intestino irritabile: scarsa autoregolazione emotiva

Essere consapevoli significa essere nella realtà

LA MEDITAZIONE DI CONSAPEVOLEZZA di cui scrivo non è soltanto rilassarsi, non è neanche fare esperienze di estasi o il tentativo di evitare le difficoltà quotidiane e i tanti problemi da risolvere; vediamola invece: un modoaccessibile a tutti per accorgerci quanto sia  prezioso ed irripetibile ogni istante che viviamo; un modo efficace per accogliere senza pregiudizio… Continua a leggere Essere consapevoli significa essere nella realtà

La meditazione non è la soluzione dei nostri problemi

  La meditazione non è la soluzione dei nostri problemi Parafrasando e citando Jon Kabat-Zinn “Dovunque tu vada ci sei già” Ed. Corbaccio Milano 1997 La meditazione non rende di per sé immuni dalla ricerca all’esterno di risposte e soluzioni ai problemi personali. Possiamo incontrare persone che ci chiedano se abbiamo provato la tal nuova tecnica,… Continua a leggere La meditazione non è la soluzione dei nostri problemi

“Chiudere i conti” prima…

“Chiudere i conti” è il titolo di un capitolo del libro “Chi muore? quando si muore” di Stephen Levine pubblicato da “Sensibili alle foglie“. . In questo libro non si parla di cibo e il capitolo che propongo è di dieci paginette. Credo siano utili per comprendere l’inefficacia di qualsiasi azione fatta per cambiare cattive abitudini, quando… Continua a leggere “Chiudere i conti” prima…